giovedì

V.M.18 double version

...Io verrei accarezzare la tua pelle.. toccare i tuoi capelli.. avvertire le sensazioni del tuo corpo.. carpire le emozioni che prova il medesimo, ad ogni mia carezza.. osservare la tua bocca, un istante prima di baciarla.. scrutare il tuo sguardo, comprendere ogni sillaba sussurrata da te.... e vorrei tanto le tue mani che toccano me.. che accarezzano il mio corpo, che mi cercano, che mi vogliono.. che mi trovano. Ho desiderio di far rabbrividire il tuo corpo.. di far godere te.. di farti vibrare, divertire e venire. La mia lingua sul tuo collo, ora sui tuoi seni.. le mie mani, che cercano e trovano il tuo sesso.. La mia lingua, ora cerca la tua... Smetto per qualche istante di toccare la tua lingua con la mia... Inizio a baciare il tuo corpo, scendendo verso il basso ventre, passando dal tuo seno.. ora la tua pancia.. adesso le tue cosce... inizio a baciare il tuo sesso.. lei inizia ad eccitarsi. E calda, è umida. Bacio il tuo clitoride. è lì che mi soffermerò. Le tue mani, mi respingono... ma il tuo corpo mi vuole. Lo sento, lo vivo.. lo desidero.. lo voglio. Ascolto il tuo corpo, non la tua voce.
Leggi anche: V.M.18 Pensiero sessuale

Nessun commento:

Posta un commento

cosa ne pensi?

Archivio notizie

Visualizzazioni